Associazione per Santo Stefano in Ventotene ONLUS

Il Comune di Ventotene preselezionato per il marchio del patrimonio europeo

  • Giulia
  • Nessun commento

Il Comune di Ventotene preselezionato per il marchio del patrimonio europeo

Ventotene è uno dei due siti italiani preselezionati per la candidatura al Marchio del patrimonio europeo nell’ambito della selezione 2021 per l’alto valore simbolico europeo. Oltre al Comune dell’isola anche “Terre d’acqua, terre nell’acqua. Delta del Po e Venezia” è stata scelta per la capacità di creare una rete tematica territoriale. La Commissione ministeriale, istituita con decreto del Segretario generale Mibact del 9 dicembre 2020, ha concluso i suoi lavori di valutazione redigendo la graduatoria finale.

I progetti per Ventotene e Po-Venezia saranno presentati alla Commissione europea entro l’1 marzo 2021 per essere sottoposti alla valutazione del panel europeo di esperti, che potrà conferire il Marchio del patrimonio europeo a massimo uno dei due siti, secondo la procedura stabilita dalla Decisione (UE) 2011/1194. Fino ad oggi, i siti italiani che sono stati insigniti del riconoscimento del Marchio del patrimonio europeo sono 3: il Museo Casa De Gasperi di Pieve Tesino (Trento), Forte Cadine (Trento) e l’Area archeologica di Ostia antica (Roma).

Oltre ai due siti preselezionati hanno partecipato alla competizione, rispondendo al bando pubblicato nel maggio 2019, anche il Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli (Roma), l’Area archeologica di Paestum (Capaccio Paestum, Salerno), il centro storico della città di Sarzana (SP)e il Parco letterario Ernst Bernhard – Campo di internamento Ferramonti di Tarsia (Cosenza).

(g.c.)

Author: Giulia

Lascia un commento

Translate »