Associazione per Santo Stefano in Ventotene ONLUS

La fibra ottica a Ventotene e Santo Stefano

  • Giulia
  • Nessun commento

La fibra ottica a Ventotene e Santo Stefano

La fibra ottica raggiungerà le isole di Ventotene e Santo Stefano. Lo ha stabilito il Comitato banda ultra larga (Cobul) che ha accolto la proposta della ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, presidente del Cobul.

Il Comitato si è riunito il 22 dicembre e ha deciso di inserire nel piano per portare la banda ultra larga nelle ‘aree bianche’ (ossia quelle zone del Paese dove gli operatori privati non avrebbero convenienza ad investire) anche l’isola di Ventotene e quella di Santo Stefano. Nei giorni scorsi il Commissario straordinario Silvia Costa ha illustrato il progetto di recupero del carcere borbonico sull’isola, simbolo di ideali europei, per realizzarvi anche un centro culturale di dialogo e confronto.

Le isole di Ventotene e Santo Stefano rientrano quindi nel programma approvato dal Cobul per garantire la connessione ad alta velocità, attraverso cavi sottomarini, nelle isole minori dove oggi la connessione è possibile soltanto via radio. Il costo complessivo degli interventi – che toccheranno anche altre 19 isole, oltre Ventotene e Santo Stefano – ammonta a 60,5 milioni.

Il Comitato ha poi deciso di programmare un’audizione della società Open Fiber, concessionario per la realizzazione della rete a banda ultra larga, per l’illustrazione delle attività pensate per superare le criticità nella progettazione e nell’esecuzione dei lavori.

Author: Giulia

Lascia un commento

Translate »